Who we are

Chi siamo

 
DSC_5726.jpg
 

La nostra storia

Pezzolo, foto da Placido Carbone

Pezzolo, foto da Placido Carbone

Pezzolo. Un villaggio rurale nella periferia di Messina posizionata sul versante nord-est della costa Siciliana. Questa zona ha subito gravi ripercussioni negli ultimi anni a causa della crisi economica, del declino della popolazione, dell’aumento delle tasse, e della cattiva manutenzione, che vive per raccontare la sua storia. Pezzolo è un posto come nessun altro, i suoi visitatori sono sempre stati sicuri di trovare tre cose: un bellissimo e pacifico paesaggio, un'incantevole storia mitologica in attesa di essere scoperta e una grave carenza di programmi artistici e culturali.

O meglio, questo fino al 2016.

Guidata dall’urgenza di preservare e mostrare al mondo la ricca identità culturale di Pezzolo, la direttrice Siculo-Americana Mariagrazia La Fauci ha tenuto delle audizioni a Boston e a New York City nella primavera del 2016. La sua missione? Formare una compagnia di attori-ideatori da portare a Pezzolo: ideatori teatrali che non erano solo bravi interpreti ma avevano anche la passione di essere creatori attivi e di servire la comunità locale. Lei ha avvertito i selezionati che il viaggio non sarebbe stato solo una semplice vacanza lontani da casa, ma che avrebbe comportato anche un duro lavoro. Le ore sarebbero state lunghe, il caldo intenso e avrebbero intrapreso un lavoro di volontariato in comunità ovunque potessero. Tutti hanno risposto si! E così il nostro primo soggiorno Siciliano è andata in porto e Trinacria è stato formato. 

Abbiamo fatto molta strada dal 2016. Il nostro programma di Residenze Siciliane è ancora in pieno svolgimento, abbiamo messo in scena tre spettacolo con la compagnia teatrale e abbiamo creato il Trinacria Arts Festival, un prototipo di un possibile festival futuro. Noi lavoriamo regolarmente tra la Sicilia e gli Stati Uniti, non solo aiutando a creare un movimento culturale a Pezzolo, ma anche fornendo alle comunità globale l'opportunità di connettersi.

Da tre anni a questa parte abbiamo usato l’arte per aiutare a costruire una comunità. Abbiamo visto che funziona. La risposta che abbiamo ricevuto dalla popolazione locale è stata travolgente. Finora siamo stati in Sicilia e negli Stati Uniti, ma vogliamo guardare oltre. L'impatto del nostro lavoro sulle comunità con cui ci siamo impegnati riafferma la nostra convinzione che l’arte è essenziale per una società sana e felice. La nostra speranza è questa: con il passare degli anni vorremmo essere in grado di portare il nostro lavoro in molteplici posti, facendo la nostra parte in un movimento mondiale per ristabilire le arti come parte essenziale delle fondamenta su cui sono costruire le nostre società.

 
 
 

Negli ultimi tre anni, abbiamo sviluppato alcuni programmi centrali…

 
 
IMG_9381.jpg
 

i nostri obiettivi

Le comunità sono guidate dall’arte. Noi riteniamo che sia così, questa convinzione è al centro di ciò che facciamo. L'espressione creativa è unica nel modo in cui unisce le persone – ci permette di condividere esperienze, ascoltando le storie altrui e facendo ascoltare loro le nostre. 

 Riteniamo che sia nostro dovere aiutare l’arte ad assumere questo ruolo all'interno delle comunità in cui lavoriamo. Ci piace dividere la nostra missione in tre obiettivi principali:

 
DSC_5913.jpg

Costruire comunità

Solitamente noi lavoriamo qui,per il nostro lavoro è essenziale comprendere lo stile di vita quotidiano delle persone che vivono all’interno delle comunità con cui lavoriamo. Tutti i nostri progetti, programmi ed eventi mirano a riunire le persone. Noi vogliamo creare spazi per le persone dove essere creativi ed essere ispirati dalla creatività degli altri. Questi spazi possono diventare un vero e proprio centro comunitario per le persone,inoltre ci forniscono l’opportunità di rafforzare i legami e contribuire alla costruzione di un’identità locale.

 
IMG_2768.jpg

Placemaking

Quando le persone parlano di placemaking, generalmente si riferiscono a uno sviluppo dello spazio pubblico a partire da un piano di lavoro o da un progetto di base. Anche in questo contesto,il placemaking è sempre riferito al disegno di una grande area al fine di creare spazi che possano rendere le persone felici, aiutando le loro comunità a prosperare. Crediamo che le arti siano tanto importanti quanto i mattoni quando si tratta di costruire una comunità sana e felice e ci sforziamo di creare spazi che celebrino e alimentino questa relazione.

 
IMG_9224.jpg

Scambio interculturale

Le comunità che hanno a cuore le arti hanno un linguaggio comune. I collegamenti possono essere fatti attraverso culture, lingue e continenti. Per come stanno le cose, noi generalmente vediamo accadere questo in aree con una grande densità di popolazione. Ingenti popolazioni significano più artisti e ad un tratto noi vediamo una meravigliosa connessione globale fiorente in tutte le comunità artistiche presenti nel mondo. Nelle grandi città.

Trinacria crede fermamente che le comunità locali meritino di prendere parte a questo tipo di scambio interculturale e si sforzano sempre per dare l’opportunità a diversi gruppi di artisti di lavorare in luoghi meno ben serviti presenti nel mondo.

 
 
 
 

... abbiamo sviluppato una profonda connessione con i luoghi in cui lavoriamo e le comunità che serviamo ...

 
 
IMG_1027.JPG
 
 

spettacoli

 
 
Foto da Placido Carbone

Foto da Placido Carbone

Ade & proserpina & gli amori proibiti (2019)

Il nostro più recente progetto di sviluppo ripercorre tre leggendarie storie d'amore attraverso il tempo e lo spazio. Ispirato da tre noti miti del romanticismo proibito, il progetto Hades & Persephone mette in discussione cosa significhi essere un estraneo su un'isola che ha sempre avuto una relazione di odio-amore con gli estranei che arrivano sulle sue rive. Il progetto è concepito come un'esperienza immersiva site specific che condurrà il pubblico a piedi attraverso un piccolo villaggio siciliano.

 
Screenshot da un video da Placido Carbone

Screenshot da un video da Placido Carbone

Una storia di fantasma

La nostra esibizione di debutto, ispirata a una leggenda popolare messinese, è stata presentata su RAI International e ha fatto del New England Theatre Geek chiamarci un "gruppo da guardare". Usando un'ampia varietà di tecniche di narrazione, La Storia di Colapesce ha portato il pubblico in un fantastico viaggio da la cima dell'Etna fino al fondo dello Stretto di Messina con il nostro eroe, il figlio di un pescatore con un'incredibile capacità di nuotare simile a un pesce. Questa produzione è una lettera d'amore alla forza del popolo siciliano e una rivisitazione fantasiosa di una vecchia favola - ma arriva con un avvertimento: "troppa acqua ti trasformerà in un pesce".

 
Foto da Lee Bader Photography

Foto da Lee Bader Photography

La Storia di Colapesce (2016)

Questo short agrodolce è la prima storia originale dell'azienda. È stato sviluppato nel corso di una settimana in un villaggio siciliano ed è stato ispirato dalle nostre interazioni con la comunità locale. Giocosamente interpretato usando oggetti domestici tipici in modi insoliti, A Ghost Story guida il pubblico attraverso i punti di riferimento della città di Messina e ci conduce in un'esplorazione emotiva della relazione unica della Sicilia con casa, famiglia, origini e morte.

e abbiamo un team internazionale di artisti e collaboratori

 
IMG_3635.jpg